Il Territorio del Prosecco

L’area in cui nasce il Valdobbiadene Prosecco Superiore fa parte della DOCG Conegliano Valdobbiadene che comprende in totale 15 comuni. Comuni eletti Città Europea del vino nel 2016 e, dal 2019, all’interno della core zone del paesaggio culturale eletto a patrimonio Unesco.

Si tratta della area storicamente vocata alla produzione del Prosecco, quella delle sue origini. Il territorio di Valdobbiadene si trova in provincia di Treviso, a 50 chilometri da Venezia, nella fascia collinare ben rappresentata sui quadri del Giorgione e del Cima da Conegliano, quasi a metà tra le Dolomiti ed il mare Adriatico.
È una posizione privilegiata che garantisce una combinazione unica e quasi magica dal punto di vista micro climatico, con percepibili influenze positive sulla qualità delle uve.

Orografia del territorio del Prosecco

Le colline dove si coltiva la vie sono disposte da Est a Ovest e hanno quindi un versante esposto a Sud, dove le vigne godono dell’ottimale esposizione solare (mentre il Nord è occupato da boschi). L’altitudine varia tra 150 e i 400/500 metri garantendo giusta escursione termica e buona ventilazione. Il terreno inclinato e generalmente argilloso evita il ristagno d’acqua, che non piace alle viti di Glera.
Questo terreno ha un’origine antica, che risale a milioni d’anni fa e al sollevamento dei fondali marini. Una parte delle colline fu successivamente rimodellata dai ghiacciai dolomitici, che portarono a valle vari sedimenti. I suoli che ne derivarono sono profondi, costituiti da conglomerati di roccia e sabbia con molta argilla e talvolta ferro. Dove il ghiacciaio non ha agito, si sono mantenuti suoli di origine marina, composti di marne e arenarie, meno profondi e più filtranti. Ciò determina la coesistenza di terreni diversi e di diversa conformazione delle colline, ora più dolci, nell’area del coneglianese e del fellettano, ora più ripide e completamente esposte a sud, in quella di Valdobbiadene.

Il Vino

Il pregiato vino che si produce nel territorio, il Valdobbiadene Superiore DOCG, rappresenta il top tra i prosecchi all’interno dell’intera area DOCG, distinguendosi per la qualità superiore legata alle colline di origine (tra le quali quelle Cartizze) ma anche anche allo specifico clima, con inverni non troppo freddi ed estati calde non afose.
Anche i nobili veneziani, per sfuggire a calura e umidità lagunari, amavano trascorrere tra le colline il loro periodo estivo e quelle di Valdobbiadene erano naturalmente una delle mete preferite.

77vintido | Il territorio del Prosecco DOCG